Ciak! Piemonte che Spettacolo

Il cinema e le arti performative per la valorizzazione del patrimonio culturale in Piemonte.

Un progetto di Fondazione CRT, Film Commission Torino Piemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo.

Il progetto

Dalle OGR al Castello di Rivoli, dal Planetario InfiniTo al Museo di Scienze Naturali di Torino, da Bene Vagienna nel cuneese al Broletto di Novara e al Parco Paleontologico Astigiano. E ancora: Villa Giulia sul lungolago di Pallanza, il Museo Borgogna di Vercelli, il Ricetto di Candelo e il Castello di Casale Monferrato. Alcuni dei luoghi-simbolo dell’arte e della cultura piemontesi si trasformano in set cinematografici d’eccezione per dieci compagnie di teatro, musica, danza e circo contemporaneo, grazie a CIAK! Piemonte che Spettacolo.

Questo progetto innovativo mira a promuovere le eccellenze del patrimonio storico, architettonico e paesaggistico regionale, nonché i talenti delle performing arts, attraverso la realizzazione di dieci clip e cortometraggi d’autore destinati alla diffusione locale, nazionale e internazionale. Un’iniziativa che lega valore culturale ed economico-occupazionale, con l’obiettivo di rilanciare il territorio anche in chiave turistica, stimolando la ripartenza dei comparti dello spettacolo dal vivo e delle produzioni audiovisive, messi a dura prova dalla pandemia. Un segnale forte e concreto, realizzato grazie alla rinnovata sinergia tra Fondazione CRT e le due Fondazioni partecipate della Regione Piemonte.

Le tappe del progetto

Fino al 24 marzoè aperto il bando che selezionerà registi e videomaker. Le 10 location, diffuse in tutte le province del Piemonte, saranno individuate all’interno di una rosa che comprende: le OGR, il Museo di Scienze Naturali, Palazzo Madama, l’Armeria Reale, il Planetario InfiniTo, Stupinigi, il Castello di Rivoli (Torino); il Parco Paleontologico Astigiano e il complesso di beni gestito dalla Fondazione Asti Musei (Asti); il Castello di Casale Monferrato (Alessandria); il Castello di Racconigi, il Castello di Govone, Bene Vagienna con Casa Ravera, Palazzo Lucerna di Rorà e la Confraternita dei Disciplinati Bianchi (Cuneo); il Broletto di Novara; il Museo Borgogna (Vercelli); Villa Giulia (Verbania), il Ricetto di Candelo (Biella). A ciascuna delle 10 sedi sarà abbinata una compagnia di performer dal vivo e una produzione cinematografica, che “abiteranno” gli spazi d’arte e cultura con progetti site-specific, parte integrante della narrazione video.

Entro l’estate saranno pronte le 10 opere, ognuna in 3 formati diversi (59 secondi, 2 minuti e 59, cortometraggio). A partire dalla tarda primavera, quindi, clip e cortometraggi rappresenteranno una nuova opportunità di valorizzazione e promozione sia dei luoghi sia dei talenti della creatività (performer e videomaker), catalizzando l’attenzione di un pubblico ampio ed eterogeneo attraverso il mercato nazionale e internazionale (cinematografico e televisivo), i circuiti indipendenti, i festival. Allo stesso tempo, i filmati contribuiranno al rafforzamento delle strategie di promozione turistica e di marketing territoriale del Piemonte, attraverso molteplici canali quali, ad esempio, siti web e social media, stazioni ferroviarie, metropolitane, aeroporti, enti pubblici e privati orientati al rilancio del turismo culturale.

1

È online il  Bando Ciak Piemonte che Spettacolo – deadline: 24 Marzo 2021

2

Scarica la documentazione: Application FormAll.1_ Budget progetto

3

Se hai dubbi o domande sul bando puoi scrivere all’indirizzo e-mail ciak@fctp.it

4

Risponderemo alle domande pervenute entro le 12 del 23 marzo 2021 nella sezione FAQ: clicca qui

5

Per ulteriori info, scarica il comunicato stampa.

6

I nomi dei vincitori del bando Ciak, in uscita il 15 aprile 2021.

7

Sedi selezionate, compagnie e società di produzioni:  si gira in 10 luoghi d’arte e cultura in tutte le province piemontesi, 6 maggio 2021.

8

Svelate le immagini di backstage dei primi 4 dei progetti finalisti

9

Motore, azione..e backstage seconda parte!

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!