HANGAR POINT

Al via l'undicesima call

News

calendar icon22 novembre 2021
Compie 11 anni la call di Hangar Point, il servizio di accompagnamento per le realtà culturali che vogliono sviluppare competenze manageriali, messo a disposizione dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte e coordinato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo.

Grande novità di questa edizione è il tema dello sviluppo sostenibile, centrale per l’intera durata del progetto. Gli esperti in comunicazione strategica, consulenza aziendale e organizzativa, fundraising e digital transformation saranno affiancati da due nuove figure: gli esperti in europrogettazione e in project management per la sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Come per le passate edizioni, saranno selezionate 15 realtà culturali che otterranno il percorso di accompagnamento e affiancamento di otto mesi, a partire da febbraio 2022. Obiettivo è favorire lo sviluppo delle organizzazioni attive nel campo culturale e le loro capacità manageriali e di analisi critica dei problemi, lavorando su una maggiore sostenibilità economica, sociale e ambientale, sulla creazione di reti territoriali e tematiche e sull’aumento delle ricadute sociali, culturali ed economiche per il territorio in cui operano.

Associazioni legalmente costituite, fondazioni, associazioni di promozione sociale, Ong, Onlus, Onlus di diritto, cooperative sociali, imprese sociali e start up innovative a vocazione sociale (iscritte all’apposita sezione del registro delle imprese), ma anche enti pubblici con idee per le proprie biblioteche o con un progetto culturale definito, musei civici. Questi i soggetti che possono presentare la propria candidatura. Le organizzazioni che desiderano candidarsi devono avere sede sul territorio piemontese, essere senza fini di lucro, legalmente costituite al momento di presentazione della domanda e con l’ultimo bilancio consuntivo approvato (o con bilancio preventivo se costituite nell’anno di pubblicazione della call).

L’XI call di Hangar sarà presentata il 9 dicembre alle 18 durante un webinar a cui parteciperanno Matteo Negrin –  direttore della Fondazione Piemonte dal Vivo-  e Valeria Dinamo- project manager di Hangar. Il webinar sarà occasione per porre domande e approfondire tutti gli aspetti della call. Clicca qui per iscriverti


Deadline: 14 gennaio 2022 con invio della candidatura tramite PEC, all’indirizzo di posta elettronica certificato hangarpiemonte@pec.it.

Per info o chiarimenti:
Hangar Piemonte
tel. + 39 011 4323594
lunedì e martedì
dalle ore 10 alle ore 12
segreteria@hangarpiemonte.it

Per partecipare è necessario compilare sia la domanda di partecipazione (allegato 1) sia la descrizione dell’organizzazione e del progetto di sviluppo strategico con il quale ci si presenta (allegato 2). Tra i materiali, anche un approfondimento sull’Agenda 2030 e alcune slide dedicate al tema dello sviluppo sostenibile. Per ulteriori aggiornamenti, visita i siti hangarpiemonte.it e digitalhangar.it o i canali social FacebookInstagram e Twitter.

Modulistica e allegati:

Potrebbero interessarti

News

#oltrelacittà arriva in Lavanderia

La terza tappa del progetto a Collegno.

calendar icon04 ottobre 2021
News

CIAK! Piemonte che Spettacolo: si gira in 10 sedi

Motore, azione! Si “riaccende” lo spettacolo in dieci “set” d’eccezione del Piemonte con la regia dei talenti del cinema. Circo contemporaneo, danza aerea, teatro, musica classica ed elettronica vanno in scena in castelli, musei, confraternite, complessi monumentali, palazzi e dimore storiche, hub di creatività e innovazione con “CIAK! Piemonte che Spettacolo”, il progetto ideato e messo in campo da Fondazione CRT, Film Commission Torino Piemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo per promuovere le eccellenze del patrimonio artistico, architettonico e paesaggistico attraverso le performing arts e le produzioni cinematografiche. Con la riapertura dei luoghi della cultura e la ripartenza degli eventi, prendono il via le riprese per la realizzazione di dieci clip e cortometraggi d’autore destinati alla diffusione locale, nazionale e internazionale. Protagonisti i dieci videomaker selezionati tramite bando che, insieme alle compagnie dello spettacolo dal vivo animeranno dieci location diffuse in tutte le province piemontesi. L’iniziativa unisce il valore culturale a quello economico-occupazionale, con l’obiettivo di rilanciare il territorio anche in chiave turistica, e far ripartire i comparti dello spettacolo e delle produzioni audiovisive messi a dura prova dalla pandemia. Un segnale forte e concreto, realizzato grazie alla sinergia tra Fondazione CRT e le due Fondazioni partecipate della Regione Piemonte. Castello del Monferrato a Casale Monferrato (Alessandria) Danza aerea e circo Compagnia Banda Verticale produzione cinematografica a cura di BabyDoc Beni gestiti dalla Fondazione Asti Musei – Palazzo Alfieri, Palazzo Mazzetti, Cripta di Sant’Anastasio, Torre Troyana (Asti) Danza e musica classica Compagnia Balletto Teatro di Torino e RivoliMusica produzione cinematografica a cura di Epica Film Ricetto di Candelo (Biella) Teatro - danza, circo contemporaneo Compagnia blucinQue – Fondazione Cirko Vertigo produzione cinematografica a cura di Una Film Complesso monumentale del Broletto (Novara) Teatro Compagnia Teatro della Caduta produzione cinematografica a cura di Neverbird Palazzi storici del centro cittadino, Confraternita dei Disciplinati Bianchi e Teatro Romano a Bene Vagienna (Cuneo) Teatro e musica Compagnia Faber Teater produzione cinematografica a cura di Moby Studio Castello di Govone (Cuneo) Teatro e musica Bandakadabra produzione cinematografica a cura di S-Pot Production OGR - Officine Grandi Riparazioni (Torino) Danza e musica Compagnia Egri Bianco Danza e Fondazione Accademia Perosi di Biella produzione cinematografica a cura di Robin Studio Museo Regionale di Scienze Naturali (Torino) Musica The Sweet Life Society produzione cinematografica a cura di Start Villa Giulia a Pallanza (Verbania) Danza e musica elettronica Elisa Sbaragli e Sissj Bassani, con Alberto Ricca – in collaborazione con Cross Project produzione cinematografica a cura di Setteventi Museo Francesco Borgogna (Vercelli) Danza e musica classica Compagnia Zerogrammi e la Società del Quartetto produzione cinematografica a cura di Imago Communication Entro l’estate saranno pronte le 10 opere, da realizzare come previsto dalla call, ognuna in tre formati diversi (59 secondi, 2 minuti e 59, cortometraggio). Clip e cortometraggi rappresenteranno una nuova opportunità di valorizzazione e promozione sia dei luoghi sia dei talenti della creatività (performer e videomaker), catalizzando l’attenzione di un pubblico ampio ed eterogeneo attraverso il mercato nazionale e internazionale cinematografico e televisivo, i circuiti indipendenti, i festival. Allo stesso tempo, i filmati in formato clip contribuiranno, a partire dall’estate/autunno al rafforzamento delle strategie di promozione turistica e di marketing territoriale del Piemonte, attraverso molteplici canali quali, ad esempio, siti web e social media, stazioni ferroviarie, metropolitane, aeroporti, enti pubblici e privati orientati al rilancio del turismo culturale grazie alla partnership con VisitPiemonte, la società in house della Regione Piemonte e di Unioncamere Piemonte, che si occupa della valorizzazione turistica e agroalimentare del territorio. Grazie alla collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, i cortometraggi e il racconto del progetto in tutte le sue fasi saranno presentati poi in anteprima assoluta nell’ambito della programmazione del prossimo Torino Film Festival - 39° edizione (dal 26 novembre al 4 dicembre 2021) e del contemporaneo Torino Film Industry.

calendar icon31 maggio 2021
News

LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE spiegata facile

In prossimità delle scadenze previste dalla riforma del Terzo Settore, giovedì 13 maggio alle 17 Hangar Piemonte realizzerà un webinar gratuito dal titolo La riforma del Terzo Settore spiegata facile per spiegare alle organizzazioni culturali novità e adempimenti previsti dal nuovo codice del Terzo Settore. Come iscriversi al Registro Unico degli Enti del Terzo Settore? È davvero necessario? E quali sono i vantaggi o i problemi per le realtà che decideranno di farne parte? Nel corso dell'evento, si cercherà di trovare una risposta a queste e a molte altre domande. Un'occasione aperta alle organizzazioni culturali interessate di tutto il territorio nazionale. L’incontro sarà condotto da Matteo Negrin, direttore della Fondazione Piemonte dal Vivo. Il webinar sarà l’occasione anche per presentare un servizio di consulenza mirata con gli esperti di Nodo c.s.c.s. e Confcooperative Piemonte Nord che forniranno uno sportello gratuito digitale per aiutare nella compilazione dei documenti e nel chiarimento degli aspetti più tecnici e pratici della riforma. Il servizio sarà dedicato solo alle organizzazioni della Regione Piemonte. L'evento sarà aperto a un massimo di 100 persone. È possibile iscriversi tramite Eventbrite dal seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-riforma-del-terzo-settore-spiegata-facile-153799926721. Gli iscritti riceveranno il link per collegarsi all’evento su Zoom a seguito dell’iscrizione. Nel caso venissero superate le 100 richieste di partecipazione, l’evento sarà riproposto martedì 18 maggio, alle 17. Seguirà una comunicazione dedicata.

calendar icon31 maggio 2021

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!