ProgettiOnlivePERLE AI PORCI

PERLE AI PORCI
Uno spettacolo generoso

Perle ai porci. Uno spettacolo generoso è composto da più pezzi auto-conclusivi, su diversi argomenti: economia e politica, famiglia e religione, società e costume. Ma anche considerazioni private e scampoli di autobiografia.

Prosa20216 episodi

Regia: Paolo Faroni Produzione: Blusclint

Perle ai porci. Uno spettacolo generoso, di e con Paolo Faroni  è composto da più pezzi auto-conclusivi, su diversi argomenti: economia e politica, famiglia e religione, società e costume. Ma anche considerazioni private e scampoli di autobiografia. Filo conduttore è il punto di vista satirico che li collega, proprio come il filo di una collana di perle. Una satira che gioca su più livelli: talvolta sottolineando le assurdità già presenti nella realtà (come il bambino che denuncia la nudità del re), talvolta sovvertendone i canoni per fare venire alla luce contraddizioni ai limiti del ridicolo. Un gioco al massacro di stereotipi e retoriche, ma con quel tanto di ambiguità che spinge il pubblico a chiedersi: da che parte sta? Che cosa pensa l’autore sul serio?

.

Rivedi l’intera serie sul canale Youtube di Piemonte dal Vivo:
clicca qui

di e con Paolo Faroni
assistente alla regia Elisabetta Misasi
con la collaborazione di Massimo Canepa
una produzione Blusclint
regia onLive per Piemonte dal Vivo a cura di Paolo Severini

Episodio 1
Episodio 1 - Femministe a Sparta

Una volta, pur con la guerra, la vita di coppia era stranamente più equilibrata. Con la guerra l’uomo stava fuori di casa, impegnato in qualcosa che lo metteva al riparo da certe critiche. La guerra: l’unico modo per un uomo di ricambiare una donna.

Una volta, pur con la guerra, la vita di coppia era stranamente più equilibrata. Con la guerra l’uomo stava fuori di casa, impegnato in qualcosa che lo metteva al riparo da certe critiche. La guerra: l’unico modo per un uomo di ricambiare una donna.

Episodio 2
Episodio 2 - Fiat Lux

Il pezzo ironizza sulla molteplicità delle religioni e sul paradosso che ognuna professi un Dio unico. Che cosa succede quando tutti questi dei, che sono unici, compiono un miracolo? Chi è stato?

Il pezzo ironizza sulla molteplicità delle religioni e sul paradosso che ognuna professi un Dio unico. Che cosa succede quando tutti questi dei, che sono unici, compiono un miracolo? Chi è stato?

Episodio 3
Episodio 3 - Capaci

l piccolo monologo affronta il tema degli attentati in questo paese e l’assenza dello Stato, che però, quando tra le proprie fila aveva la creme della politica, ha prodotto stragismo e anni di piombo. Uno Stato così assente che nelle serie tv sulla mafia, essa è l’unica protagonista. Al punto da essere perfino un po’ annoiata.

l piccolo monologo affronta il tema degli attentati in questo paese e l’assenza dello Stato, che però, quando tra le proprie fila aveva la creme della politica, ha prodotto stragismo e anni di piombo. Uno Stato così assente che nelle serie tv sulla mafia, essa è l’unica protagonista. Al punto da essere perfino un po’ annoiata.

Episodio 4
Episodio 4 - Marchesi e Conti

In questo periodo in cui non si andare a teatro, la gente scalpita per tornarci. Perché, visti i tempi, andare a vedere storie tristi? Forse perché l’animo umano è, fondamentalmente, sadomasochista e le storie a teatro, sono tutte storie di sadomasochismo.

In questo periodo in cui non si andare a teatro, la gente scalpita per tornarci. Perché, visti i tempi, andare a vedere storie tristi? Forse perché l’animo umano è, fondamentalmente, sadomasochista e le storie a teatro, sono tutte storie di sadomasochismo.

Episodio 5
Episodio 5 - Nostro signore degli anelli

La Bibbia vista come un bellissimo libro di avventure, che scandisce il tempo della vita, per cui l’Antico Testamento (con le sue battaglie e magie) è per ragazzi e il Vangelo (con le sue parabole un po’ criptiche e l’assenza di “spettacolo”) è per adulti. A chiudere, l’Apocalisse, messa alla fine per non perdere lettori.

La Bibbia vista come un bellissimo libro di avventure, che scandisce il tempo della vita, per cui l’Antico Testamento (con le sue battaglie e magie) è per ragazzi e il Vangelo (con le sue parabole un po’ criptiche e l’assenza di “spettacolo”) è per adulti. A chiudere, l’Apocalisse, messa alla fine per non perdere lettori.

Episodio 6
Episodio 6 - Cremarsi è meglio

Una disamina sul perché sia meglio non farsi seppellire. L’autore non vorrebbe mai che gli agenti delle pompe funebri incontrassero la madre. E non perché si preoccupi per la madre, ma perché si preoccupa per loro

Una disamina sul perché sia meglio non farsi seppellire. L’autore non vorrebbe mai che gli agenti delle pompe funebri incontrassero la madre. E non perché si preoccupi per la madre, ma perché si preoccupa per loro

Intervista
Paolo Faroni

Galleria

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!