Area stampa arrow-right icon

BARZELLETTE

Crediti

di e con Ascanio Celestini
musiche eseguite dal vivo di Gianluca Casadei
MISMAONDA

Biglietteria

Biglietto unico € 15

INFORMAZIONI
Ufficio Spettacoli | 0171/444811-812 | spettacoli@comune.cuneo.it | www.comune.cuneo.it/cultura/teatro

Le barzellette pescano nel torbido, nell’inconscio, ma attraverso l’ironia permettono di appropriarcene per smontarlo e conoscerlo. E poi la loro forza sta nel fatto che l’autore coincide perfettamente con l’attore. Non c’è uno Shakespeare delle storielle. Chi le racconta si prende la responsabilità di riscriverle in quel preciso momento. Ma anche l’ascoltatore diventa implicitamente un autore. Appena ascoltata, può a sua volta diventare un raccontatore e dunque un nuovo autore che la cambia, reinterpreta e improvvisa. Le barzellette hanno attraversato il mondo e le culture vestendosi dell’abito locale, ma portando con sé elementi pescati ovunque. La stessa struttura di una storiella sarda che racconta la lite tra vicini la ritroviamo in una barzelletta cecoslovacca sull’invasione russa del ‘68. I carabinieri italiani in Francia diventano belgi. I tirchi sono scozzesi o genovesi e, un po’ ovunque, ebrei. Le barzellette sugli afroamericani quando arrivano in Italia finiscono sul corpo degli zingari. Se ne racconti solo un paio rischi di fare il gioco dei razzisti. Ma se ne metti in fila tante dimostri che nelle storielle c’è anche una grande compassione. Ci ricordano infatti che possiamo ridere di tutto e soprattutto di noi.

Crediti

di e con Ascanio Celestini
musiche eseguite dal vivo di Gianluca Casadei
MISMAONDA

Biglietteria

Biglietto unico € 15

INFORMAZIONI
Ufficio Spettacoli | 0171/444811-812 | spettacoli@comune.cuneo.it | www.comune.cuneo.it/cultura/teatro

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!