Area stampa arrow-right icon

BETÚN

Betún è un bambino di strada, uno tra milioni, senza niente, senza nessuno.

Un viaggio lungo, un sentiero segnato da migliaia di piccoli passi, orme anonime di piccoli piediscalzi, un canto silenzioso alla coscienza degli uomini, un gruppo di bambini uniti dall’abbandono. Il Teatro Strappato presenta un indimenticabile spettacolo di maschere senza parole ma dal grande significato, una favola teatrale che si materializza e svanisce davanti al pubblico.

100 milioni di bambini vivono nelle strade del nostro mondo, dei quali 40 milioni in America Latina, Betún é quella faccia scomoda che ci guarda negli occhi e diventa lo specchio magico che ci mostra il lato peggiore della nostra specie, Betún é 100 milioni di bambini invisibili ma con un volto, il volto peggiore della nostra umanitá. Il lavoro di ricerca portato avanti da Teatro Strappato, durante il viaggio in Bolivia fatto all’inizio del 2016, sui bambini che vivono e lavorano nelle strade delle metropoli dell’ America Latina, ha come frutto Betún, uno spettacolo senza parole ma che dice molte cose. Una maschera di cuoio che diventerá per un momento il volto di milioni di bambini. La prima dello spettacolo é stata a luglio del 2016, al Festival di Avignon Le Off.

Potrebbero interessarti

Corto Circuito

RANOCCHIO SALVA TOKIO

calendar icon24 maggio 2024
map iconVercelli (Anacoleti) - Teatro Civico
clock icon21:00
Corto Circuito

UNA COSETTA COSĺ

calendar icon18 luglio 2024
map iconTorino - Parco della Tesoriera
clock icon21:30
Corto Circuito

LO SCHIFO

Omicidio non casuale di Ilaria Alpi nella nostra ventunesima regione

calendar icon06 giugno 2024
map iconPianezza - Villa Lascaris
clock icon21:00

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!