Area stampa arrow-right icon

BUONASERA SIGNOR G

Più che un omaggio al papà del teatro canzone, lo spettacolo è un viaggio che segue un impulso, un istinto; di fronte all'immensa opera di Gaber e Luporini ci si sente un po' persi e disorientati e soprattutto folgorati dalla straordinaria, e a volte straziante, attualità dei monologhi e delle canzoni.

Gaber si affacciava sul ciglio di un baratro. Oggi ci troviamo in quel baratro e siamo in caduta libera. E allora ci siamo davvero abbandonati anche noi in questa caduta libera, con tutta l’incoscienza a disposizione, senza aver paura di sbagliare, di mostrare il fianco, di risultare inadeguati, inadatti. E lo siamo senz’altro, in tutti i sensi. In fondo è tutta una questione di fragilità, di saper accettare il disequilibrio, di non aver troppo timore di guardarsi davvero. Il fatto è che il Sig. G non è un personaggio. Il Sig. G siamo proprio noi. 

Potrebbero interessarti

Corto Circuito

DUB FX LIVE

calendar icon21 luglio 2024
map iconTorino - Parco della Tesoriera
clock icon21:30
Corto Circuito

UNO NESSUNO CENTOMILA

calendar icon26 luglio 2024
map iconCoazze - Villa Prever Tosco
clock icon20:45
Corto Circuito

JE VOUS AIME

Una performance per gli udenti

di e con Diana Anselmo

calendar icon20 ottobre 2024
map iconNovara - Teatro Piccolo Coccia
clock icon16:30

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!