Area stampa arrow-right icon

COREOFONIE

L’idea della Compagnia EgriBiancoDanza è quella di recuperare del materiale di repertorio della versione di Le Sacre di Raphael Bianco: una frammentazione del vocabolario esistente, rielaborato nell’economia dei materiali ed essenza della drammaturgia della coreografia di riferimento.

La performance è parte di un percorso itinerante in cui i danzatori della Compagnia EgriBianco-Danza reagiscono a una destrutturazione musicale elettronica de Le sacre du printemps realizzata dai compositori METS, associando tali frammenti stravinskijani a diverse gestualità coreografiche spesso imprevedibili nella loro sequenza e direzione, frutto anch’esse di un analogo processo di de-composizione di una coreografia preesistente per Le sacre, opera di Raphael Bianco. Il connubio tra materia ed essere umano non si declina tuttavia soltanto nell’azione Coreutica innescata dal suono, ma è centrale nella destrutturazione stessa della partitura stravinskijana, determinata infatti ad ogni ripresa della performance dall’interattività del pubblico stesso.

Potrebbero interessarti

Partnership

L’ISOLA DI BOUVET

Un progetto di Marco D’Agostin

calendar icon25 marzo 2023
map iconAsti - Spazio KOR
clock icon21:00

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!