Area stampa arrow-right icon

IL SEGRETO DEL PICCOLO NEWT

Una lettura spettacolarizzata

Una miniera. Chiusa, nera, profonda. Dentro, con altri minatori, ci vive Newt, che lì cresce, lavora, impara a leggere, a trovare la sua voce e a scoprire la sua identità. 

Newt è un giovane minatore della prima metà dell’Ottocento. La sua storia e quella dei suoi giovanissimi compagni riempie di orrore. Le miniere erano luoghi terribilmente pericolosi, eppure, per quanto sembri incredibile, impiegavano bambini dai quattro anni in su (accade ancora in diversi paesi della Terra). Anche se si occupavano dei lavori più semplici, per esempio aprire e chiudere le porte interne per regolare l’afflusso dell’aria e limitare i danni dalle esplosioni, questi bambini avevano nelle proprie mani la sopravvivenza dei loro compagni. Il lavoro era estenuante: dodici ore al giorno, sei giorni a settimana, senza contare i lunghi tragitti per arrivare alla miniera e poi al suo interno, al buio, con solo la luce delle candele a rischiararli. Erano esausti, affamati e spesso privi della più basilare educazione e istruzione. “Mimparo la scritura”, dice Newt. E si impadronisce così della lingua e della luce. Nonostante tutto, dunque, Newt cerca il modo per crescere libero. 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti

Ecomusei

MI ABBATTO E SONO FELICE/Teatro a pedali

di Mulino ad Arte

calendar icon07 settembre 2022
map iconMontà d’Alba - Centro Outdoor
clock icon21:00
Ecomusei

DONNE RESISTENTI

storie di infermiere, staffette, partigiane, combattenti, deportate, martiri nelle terre del Piemonte

calendar icon25 settembre 2022
map iconBosio - Teatro nella Natura dell'Ecomuseo di Cascina Moglioni
clock icon17:30
Ecomusei

STORIE D’ACQUA DOLCE

Come fu che gli esseri umani scoprirono l’acqua del rubinetto

calendar icon17 settembre 2022
map iconSan Maurizio d'Opaglio - Teatro degli Scalpellini
clock icon21:00

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!