Area stampa arrow-right icon

INNAMORATI

Lo spettacolo è liberamente tratto dal testo teatrale ‘Gl’innamorati’ di Carlo Goldoni, commedia brillante ambientata a Milano. Il drammaturgo scrive la commedia dopo un periodo di permanenza a Roma, nei memoire riferisce di avere personalmente incontrato i suoi personaggi traendone ispirazione dalla realtà. La rappresentazione si muove tra due polarità: ragione e follia dei due amanti che prendono per mano il pubblico e lo accompagnano verso il loro gioco/tormento amoroso. Le battute incalzanti, i battibecchi dal tono ilare e ritmato, mettono in evidenza pregi e difetti dei due protagonisti Eugenia e Fulgenzio. Goldoni assegna al personaggio di Ridolfo la funzione di paciere e consigliere e sembra che l’autore, attraverso questo personaggio (avvocato), voglia rappresentare sé stesso e una strada verso l’equilibrio tra ragione e follia.

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!