Area stampa arrow-right icon

UNENDING LOVE, OR LOVE DIES, ON REPEAT LIKE IT’S ENDLESS

Una coreografia che riflette sulle relazioni tra desiderio, danza, frammentazione, amore (inteso come comunità), perdita e tempo.

Attraverso il gesto, la sensualità, il tocco, l’interdipendenza e la connessione, la pratica di Baczyński-Jenkins dispiega strutture e politiche del desiderio. Unending love, o love dies, on repeat like it’s endless si concentra sugli stati di percezione alle soglie del lutto, della speranza e della celebrazione. Un ascolto radioso che nasce dal dolore e si confronta con lo stato di transito dalla vita alla morte. Significati e percezioni si gonfiano, si disfano e si frammentano mentre la coreografia si impegna nell’invenzione di microgrammi di connessione. La performance manifesta forme relazionali di essere con e per l’altre persone, nonostante e in resistenza alle architetture schiaccianti della violenza. Il lavoro viene eseguito in varie costellazioni da uno a quattro interpreti. La performance traccia una relazione tra sensazione e socialità, espressività e alienazione, trame dell’esperienza quotidiana, utopie e influenze queer.

Potrebbero interessarti

Partnership

TROPPE ARIE

calendar icon22 giugno 2024
map iconIvrea - Giardini Giusiana
clock icon19:30
Partnership

ALICE AL CONTRARIO

calendar icon03 novembre 2024
map iconVignale - Palestra Comunale
clock icon18:00
Partnership

QUINTETTO

calendar icon07 luglio 2024
map iconVignale - Giardini alti di Palazzo Callori
clock icon21:30

Rimani aggiornato sulle novità!

Rimani aggiornato sulle novità!